“Ho un problema urgente, scrivimi subito!” (ovvero: per il web servirebbero strumenti repressivi più efficaci e transnazionali)

Dalla email di una Collega, che ovviamente conosco, stamattina ho ricevuto una comunicazione molto preoccupante:

 

Ovviamente ho subito risposto:

 

Dalla email della Collega mi è quindi stato spiegato il problema:

Ho quindi ribadito la mia piena disponibilità:

Dalla email della Collega mi è quindi stato detto come fare a mandare quei soldi:

E ovviamente non mi sono tirato indietro:

Mi è stato quindi chiesto di procedere al pagamento tramite Giorgio, amico “comune”:

Ho infine confermato che avrei provveduto al pagamento quanto prima, tramite quel nostro caro “amico”:

 

 

P.S.:
La casella postale della Collega (sin da subito al corrente dell’accaduto) è stata violata da un attacco informatico proveniente da Ouagadougou, in Burkina Faso:

P.P.S.:
Per controllare se anche la sicurezza della tua casella email è stata compromessa, visita questo sito:

 

 



Related Articles

0 Comment